DAFLON*60CPR RIV 500MG

DAFLON*60CPR RIV 500MG

FARMASHOPS.IT

  • €27,00
    Prezzo unitario per 
Imposte incluse. Spese di spedizione calcolate al momento del pagamento.


DENOMINAZIONE: DAFLON 500 MG COMPRESSE RIVESTITE CON FILM CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA: Vasoprotettore e venotonico. PRINCIPI ATTIVI: Ogni compressa rivestita con film contiene 500 mg di frazione flavonoi ca purificata, micronizzata costituita da 450 mg di diosmina e 50 mg d i flavonoidi espressi in esperidina. ECCIPIENTI: Carbossimetilamido sodico, cellulosa microcristallina, gelatina, glice rina, ipromellosa, sodio laurilsolfato, ossido di ferro giallo E172, o ssido di ferro rosso E 172, titanio diossido, macrogol 6000, magnesio stearato, talco. INDICAZIONI: Sintomi attribuibili a insufficienza venosa; stati di fragilita' capil lare. CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR: Ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipien ti. POSOLOGIA: 2 compresse rivestite con film al giorno (1 a mezzogiorno e 1 alla ser a) al momento dei pasti, anche nell'insufficienza venosa del plesso em orroidario. CONSERVAZIONE: Questo medicinale non richiede alcuna condizione particolare per la co nservazione. AVVERTENZE: Nessuna. INTERAZIONI: Non sono stati effettuati studi di interazione. EFFETTI INDESIDERATI: I seguenti effetti o reazioni avverse sono stati riportati e sono stat i classificati secondo la seguente frequenza: molto comune (>=1/10); c omune (>=1/100, <1/10); non comune (>=1/1.000, <1/100); raro (>=1/10.0 00, <1/1.000); molto raro (<1/10.000), non nota (la frequenza non puo' essere definita sulla base dei dati disponibili). Patologie del siste ma nervoso. Raro: vertigini, cefalea, malessere. Patologie gastrointes tinali. Comune: diarrea, dispepsia, nausea, vomito; non comune: colite ; non nota: dolore addominale. Patologie della cute e del tessuto sott ocutaneo. Raro: rash, prurito, orticaria; non nota: edema al volto, al le labbra, alla palpebra; edema di Quincke. Patologie del sistema emol infopoietico. Non nota: trombocitopenia. Segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione. GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO: La sicurezza del farmaco in gravidanza non e' stata determinata; perta nto e' opportuno non somministrare il prodotto durante la gravidanza. In assenza di dati sull'escrezione nel latte, il trattamento deve esse re evitato durante l'allattamento. Studi di tossicita' riproduttiva no n hanno mostrato effetti sulla fertilita' nei ratti ne' maschi ne' femmine.