MIOTENS CONTRATTURE E DOL*SCH

MIOTENS CONTRATTURE E DOL*SCH

FARMASHOPS.IT

  • €11,00
    Prezzo unitario per 
Imposte incluse. Spese di spedizione calcolate al momento del pagamento.


DENOMINAZIONE: MIOTENS CONTRATTURE E DOLORE 0,25% SCHIUMA CUTANEA CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA: Preparati per uso topico per dolori articolari e muscolari. PRINCIPI ATTIVI: 100 ml, come soluzione, contengono: tiocolchicoside 0,25 g. ECCIPIENTI: Polisorbato 80, glicole propilenico, alcool etilico, glicole propileni co dipelargonato, alcool benzilico, sodio fosfato monobasico monoidrat o, sodio fosfato dibasico dodecaidrato, lavanda Nerolene, acqua depura ta. Propellente: miscela di propano-butano (propano/n- butano/iso-buta no). INDICAZIONI: Lombo-sciatalgie (mal di schiena), nevralgie cervico-brachiali (dolore e contrattura a carico di collo, spalla e arti superiori), torcicolli ostinati, sindromi dolorose post-traumatiche e post-operatorie. CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR: Ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipien ti. Paralisi flaccida, ipotonie muscolari. Gravidanza e allattamento. POSOLOGIA: Applicare un quantitativo di schiuma in base alle dimensioni dell'area che deve essere trattata 2-3 volte al giorno. Il trattamento puo' ess ere associato alle terapie fisico-riabilitative. Modo di somministrazi one: agitare prima dell'uso e premere il dispenser tenendo capovolto i l contenitore. CONSERVAZIONE: Schiuma cutanea: conservare al riparo dal calore. Contiene propellente infiammabile. Non esporre a temperature superiori a 50 gradi C. AVVERTENZE: La posologia va opportunamente ridotta in caso di comparsa di effetti collaterali. L'uso, specie se prolungato, dei prodotti per uso topico puo' dare origine a fenomeni di sensibilizzazione. Se si verificassero , e' necessario interrompere il trattamento ed istituire una terapia i donea. Contiene glicole propilenico: puo' causare irritazione cutanea. INTERAZIONI: Nessuna nota. EFFETTI INDESIDERATI: Sono riportati casi di rash ed eritemi cutanei. GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO: Benche' negli studi animali non sia stato osservato un effetto teratog eno se non quando tiocolchicoside e' stato somministrato a dosi molto superiori a quelle raccomandate nella terapia umana (piu' di 10 volte la dose terapeutica) a scopo precauzionale l'impiego del prodotto e' c ontroindicato in corso di gravidanza. Poiche' il farmaco passa nel lat te materno, ne e' sconsigliato l'impiego durante l'allattamento.