Nurofen Influenza Raffreddore 24 Compresse

Nurofen Influenza Raffreddore 24 Compresse

FARMASHOPS.IT

  • €14,30
    Prezzo unitario per 
Imposte incluse. Spese di spedizione calcolate al momento del pagamento.


DENOMINAZIONE:
NUROFEN INFLUENZA E RAFFREDDORE 200 MG + 30 MG COMPRESSE RIVESTITE

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA:
Decongestionanti nasali per uso sistemico.

PRINCIPI ATTIVI:
Ibuprofene 200 mg, pseudoefedrina cloridrato 30 mg.

ECCIPIENTI:
Fosfato tricalcico, sodio carbossimetilcellulosa, cellulosa microcrist allina, povidone, metilidrossipropilcellulosa, magnesio stearato, talc o, coloranti: E 104, E 110, E 171.

INDICAZIONI:
Il medicinale e' indicato negli adulti e adolescenti oltre i 12 anni; trattamento dei sintomi del raffreddore e dell'influenza quali congest ione nasale e sinusale, dolori, febbre, mal di gola, mal di testa.

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR:
Ipersensibilita' ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipient i elencati; pazienti affetti da ulcera peptica; storia di emorragia ga strointestinale o perforazione relativa a precedenti trattamenti attiv i o storia di emorragia / ulcera peptica ricorrente (due o piu' episod i distinti di dimostrata ulcerazione o sanguinamento); soggetti che ha nno mostrato in precedenza reazioni di ipersensibilita' (quali polipos i nasale, asma, rinite, angioedema o orticaria) conseguenti all'impieg o di ibuprofene, acido acetilsalicilico o altri analgesici, antipireti ci, altri antinfiammatori non-steroidei (FANS); grave insufficienza re nale o epatica.
Insufficienza cardiaca severa (IV classe NYHA); pazien ti con malattie cardio-vascolari serie, tachicardia, ipertensione, ang ina pectoris, ipertiroidismo, diabete, feocromocitoma, glaucoma, sindr ome prostatica; gravidanza; allattamento; bambini al di sotto dei 12 a nni; pazienti che assumono o hanno assunto nei 14 giorni precedenti in ibitori della monoamino-ossidasi (IMAO).

POSOLOGIA:
Solo per un breve periodo di trattamento: 5 giorni massimo di terapia per la popolazione adulta; 3 giorni massimo di terapia per la popolazi one pediatrica (12-18 anni).
Gli effetti indesiderati possono essere m inimizzati con l'uso della dose minima efficace per la durata di tratt amento piu' breve possibile necessaria per controllare i sintomi.
Nel caso l'uso del medicinale sia necessario per piu' di 5 giorni negli ad ulti e per piu' di 3 giorni negli adolescenti, o nel caso di peggioram ento della sintomatologia deve essere consultato il medico.
Popolazion e pediatrica: non somministrare ai bambini di eta' inferiore ai 12 ann i.
Adulti e adolescenti oltre i 12 anni: la dose iniziale e' 1-2 compr esse al giorno, poi, se necessario, 1-2 compresse ogni 4 ore.
Non supe rare la dose di 6 compresse nelle 24 ore.
Anziani: nell'anziano non so no richieste modifiche della posologia consigliata tranne nei pazienti con alterazioni renali o epatiche per i quali e' necessario adattare individualmente la posologia.
Modo di somministrazione: uso orale.

CONSERVAZIONE:
Questo medicinale non richiede alcuna condizione particolare per la co nservazione.

AVVERTENZE:
Gli effetti indesiderati possono essere minimizzati con l'uso della pi u' bassa dose efficace per la piu' breve durata possibile di trattamen to che occorre per controllare i sintomi.
Altri FANS: l'uso del medici nale deve essere evitato in concomitanza di FANS, inclusi gli inibitor i selettivi della COX-2.
Evitare l'uso contemporaneo di due o piu' ana lgesici, antipiretici, antinfiammatori non-steroidei, in quanto cio' c omporta un aumento del rischio di effetti indesiderati.
L'impiego di F ANS deve essere attentamente valutato nei pazienti affetti da disturbi della coagulazione in quanto e' possibile una riduzione della coagula bilita'.
Lo stesso dicasi per i pazienti in trattamento con anticoagul anti orali, per la possibilita' di un potenziamento dell'effetto antic oagulante.
Sicurezza gastrointestinale: il farmaco non va assunto se i l paziente e' affetto da ulcera o disturbi gastrici.
Emorragia gastroi ntestinale, ulcerazione e perforazione: durante il trattamento con tut ti i FANS, in qualsiasi momento, con o senza sintomi di preavviso o pr ecedente storia di gravi eventi gastrointestinali, sono state riportat e emorragia gastrointestinale, ulcerazione e perforazione, che possono essere fatali.
Negli anziani e in pazienti con storia di ulcera, sopr attutto se complicata da emorragia o perforazione, il rischio di emorr agia gastrointestinale, ulcerazione o perforazione e' piu' alto con do si aumentate di FANS.
Questi pazienti devono iniziare il trattamento c on la piu' bassa dose disponibile.
L'uso concomitante di agenti protet tori (misoprostolo o inibitori di pompa protonica) deve essere conside rato per questi pazienti e anche per pazienti che assumono basse dosi di acido acetilsalicilico o altri farmaci che possono aumentare il ris chio di eventi gastrointestinali.
Pazienti con una storia di tossicita ' gastrointestinale, in particolare anziani, devono riferire qualsiasi sintomo gastrointestinale inusuale (soprattutto emorragia gastrointes tinale) in particolare nelle fasi iniziali del trattamento.
Cautela de ve essere prestata ai pazienti che assumono farmaci concomitanti che p otrebbero aumentare il rischio di ulcerazione o emorragia, come cortic osteroidi orali, anticoagulanti come warfarin, inibitori selettivi del reuptake della serotonina o agenti antiaggreganti come l' acido aceti lsalicilico.
Quando si verifica emorragia o ulcerazione gastrointestin ale in pazienti che assumono il medicinale sospendere il trattamento.
Somministrare i FANS con cautela nei pazienti con una storia di malatt ia gastrointestinale (colite ulcerosa, morbo di Crohn) poiche' tali co ndizioni possono essere esacerbate.
Effetti cardiovascolari e cerebrov ascolari: cautela e' richiesta prima di iniziare il trattamento nei pa zienti con anamnesi positiva per ipertensione e/oinsufficienza cardiac a poiche' in associazione al trattamento con i FANS sono stati riscont rati ritenzione di liquidi, ipertensione ed edema.
Studi clinici sugge riscono che l'uso di ibuprofene, specialmente ad alte dosi (2400 mg/di e), puo' essere associato a un modesto aumento del rischio di eventi t rombotici arteriosi.
In generale, studi epidemiologici non suggeriscon o che basse dosi di ibuprofene (es.
<= 1200 mg/die) siano associate ad un aumento del rischio di eventi trombotici arteriosi.
I pazienti con ipertensione non controllata, insufficienza cardiaca congestizia (IIIII classe NYHA), cardiopatia ischemica accertata, malattia arteriosa periferica e/o malattia cerebrovascolare devono essere trattati con ib uprofene soltanto dopo attenta considerazione e si devono evitare dosi elevate (2400 mg/die).
Attenta considerazione deve essere esercitata anche prima di iniziare il trattamento a lungo termine per i pazienti con fattori di rischio per eventi cardiovascolari, soprattutto se sono necessarie dosi elevate (2400 mg/die) di ibuprofene.
Reazioni cutanee : gravi reazioni cutanee alcune delle quali fatali, includenti dermati te esfoliativa, sindrome di Stevens-Johnson e Necrolisi Tossica Epider mica, sono state riportate molto raramente in associazione con l'uso d ei FANS.
Nelle prime fasi della terapia i pazienti sembrano essere a p iu' alto rischio: l'insorgenza della reazione si verifica nella maggio r parte dei casi nelle prime fasi del trattamento.
Interrompere il far maco alla prima comparsa di rash cutaneo, lesioni della mucosa o quals iasi altro segno di ipersensibilita'.
Patologie respiratorie: in pazie nti con asma bronchiale o malattie allergiche in atto o pregresse puo' insorgere broncospasmo.
Non assumere il prodotto nei casi di asma e a llergia all' acido acetilsalicilico se non dopo aver consultato il med ico.
LES e malattia mista del connettivo: in caso di lupus eritematoso sistemico e di malattia mista del connettivo puo' portare ad un aumen tato rischio di meningite asettica.
Funzionalita' renale: insufficienz a renale, in quanto la funzionalita' renale puo' essere compromessa.
F unzionalita' epatica: disfunzioni epatiche.
Da usare con cautela in co mbinazione con antiipertensivi inclusi i bloccanti neuronali adrenergi ci e i beta bloccanti.
Da usare con cautela con altri agenti simpatico mimetici come decongestionanti, soppressori dell'appetito e psico-stim olanti anfetaminici.
Da usare con cautela in caso di ipereccitazione.
Se si manifestano allucinazioni; irrequietezza o disturbi del sonno du rante la somministrazione del medicinale, l'utilizzo del medicinale de ve essere interrotto.
Anziani: i pazienti anziani presentano una maggi ore frequenza di reazioni avverse ai FANS, in particolare emorragia e perforazione gastrointestinale che possono essere fatali.
Popolazione pediatrica: negli adolescenti disidratati esiste il rischio di alteraz ione della funzionalita' renale.