SOBREFLUID*NEBUL 10F 40MG 3ML

FARMASHOPS.IT

  • €9,83
    Prezzo unitario per 
Imposte incluse. Spese di spedizione calcolate al momento del pagamento.


DENOMINAZIONE: SOBREFLUID CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA: Espettoranti, escluse le associazioni con antitosse. PRINCIPI ATTIVI: Sobrerolo. ECCIPIENTI: Soluzione iniettabile 60 mg/ 4 ml adulti, soluzione da nebulizzare 40 mg/3 ml: sodio benzoato, acido benzoico, acqua per preparazioni iniett abili. Adulti supposte, bambini supposte: gliceridi semisintetici soli di. INDICAZIONI: Mucolitico, fluidificante nelle affezioni acute e croniche dell'appara to respiratorio. CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR: Ipersensibilita' al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipien ti; generalmente controindicato in gravidanza e nell'allattamento; il farmaco e' controindicato nei bambini d'eta' inferiore ai 2 anni. POSOLOGIA: Soluzione iniettabile 60 mg/ 4 ml adulti: 1-2 fiale al di' per via int ramuscolare. Adulti 200 mg supposte: 1-2 supposte al di'. Bambini 100 mg supposte: 1-2 supposte al di'. 40 mg/ 3 ml soluzione da nebulizzare : 1 fiala per ogni inalazione o cateterismo tubarico aerosolizzato per 1 o 2 applicazioni al di'. CONSERVAZIONE: Supposte adulti, bambini: conservare a temperatura non superiore a 25 gradi C. Soluzione iniettabile adulti, soluzione da nebulizzare 40 mg/ 3 ml: nessuna particolare condizione di conservazione. AVVERTENZE: I mucolitici possono indurre ostruzione bronchiale nei bambini d'eta' inferiore ai 2 anni. Infatti la capacita' di drenaggio del muco bronch iale e' limitata in questa fascia d'eta', a causa delle caratteristich e fisiologiche delle vie respiratorie. Essi non devono quindi essere u sati nei bambini d'eta' inferiore ai 2 anni. INTERAZIONI: Non sono note interazioni del sobrerolo con altri farmaci. EFFETTI INDESIDERATI: Ostruzione bronchiale. Frequenza sconosciuta: possono verificarsi dist urbi gastrici e nausea. La segnalazione delle reazioni avverse sospett e che si verificano dopo l'autorizzazione del medicinale e' importante , in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/r ischio del medicinale. GRAVIDANZA E ALLATTAMENTO: In gravidanza e nell'allattamento la sicurezza di sobrerolo non e' suf ficientemente dimostrata; pertanto il farmaco va somministrato solo qu ando, i potenziali benefici superano i rischi possibili.